Stampabile in Formato A4

365 Press SCPA società benefit

Roma via del Tritone 110

365press@gmail.com

Direttore Responsabile

Maria Rossi

Registrazione Tribunale di Roma N. 3265 del 30/9/2023

tel. 06/92949236

Edizione di Martedì 8 Marzo – ultimo aggiornamento 15:35

Piemonte nuovamente nella morsa del maltempo.

Il Piemonte è nuovamente sotto allerta, con una segnalazione gialla che mette in guardia su due fronti: il rischio di valanghe nelle zone settentrionali e occidentali, estendendosi dall’alto Cuneese al Verbano, e la potenziale instabilità idrogeologica nella parte orientale della regione. L’allerta è stata emessa in previsione di un’onda di maltempo che porterà rovesci e temporali, soprattutto nella serata, con una maggiore intensità attesa nelle zone orientali. L’Agenzia regionale per la protezione ambientale (Arpa) avverte che durante i temporali più intensi potrebbero verificarsi raffiche di vento e locali grandinate.

Il maltempo ha già colpito oggi intorno alle 18, interessando Torino e la parte meridionale della provincia. A Carmagnola (Torino), gli appassionati di meteorologia hanno assistito a un fenomeno insolito, descritto come “graupel” o “rovescio di neve tonda”. Questo fenomeno, tipico di forti contrasti termici invernali, ha portato a condizioni simili alla grandine. Le zone di Piossasco e Rivalta hanno risentito di tuoni e fulmini, mentre su Torino si è abbattuto un intenso acquazzone.

Le autorità stanno monitorando attentamente la situazione, in particolare nelle zone soggette a rischio valanghe e idrogeologico. La popolazione è stata avvertita di prendere precauzioni, considerando la possibilità di forti temporali, raffiche di vento e grandinate. La sicurezza è al centro delle azioni preventive, con l’attenzione focalizzata su potenziali impatti negativi su strade, infrastrutture e aree vulnerabili.